Benvenuti a BRIMA 2022!

Cari docenti interessati alla formazione matematica iniziale,

da ottobre 2016 sono Professore in Didattica della matematica all’Università di Bolzano, presso la Facoltà di Scienze della Formazione che ha sede a Bressanone.

Vedo la mia funzione qui in Alto Adige, in riferimento sia alla ricerca, sia alla formazione iniziale e in servizio degli insegnanti di scuola primaria e dell’infanzia, nel contribuire all’incremento della qualità della formazione matematica, all’incremento del numero di giovani interessati alla matematica (e con ciò anche al più vasto ambito delle discipline STEM, incluse le Scienze e le Tecnologie informatiche, ), ma dall’altra parte anche nella diminuzione (facendolo tendere a zero) del numero di coloro che lasciano la scuola con un brutto ricordo della matematica.

Come parte di questo progetto ho dato vita nel 2017 all‘iniziativa „BRessanone Invita alla MAtematica“, con l‘obiettivo di inserirla come un appuntamento fisso nel panorama scolastico altoatesino. Credo che abbiamo raggiunto questo obiettivo attraverso le prime quattro edizioni di BRIMA. Dopo che nel 2020 BRIMA non si è tenuto a causa della pandemia da COVID 19, nel 2021 hanno partecipato alle conferenze generali, inevitabilmente a distanza, più di 600 persone, e ai seminari (sempre tre contemporaneamente) fino a 400 in ciascuno. 

Nel 2022 speriamo TANTISSIMO – sulla base della situazione di fine giugno – di poter proporre di nuovo il Convegno in presenza, e per tale occasione abbiamo in ogni caso organizzato un programma molto ricco.

Pur tenendo conto di tutti i vantaggi che una partecipazione a distanza possa avere, per un convegno come questo, l’incontro personale è importantissimo, così come lo sono lo scambio, la collaborazione e la discussione attiva nei laboratori. Per questo motivo faremo tutto il possibile per proporre un convegno in presenza l’11 novembre 2022. Nemmeno noi abbiamo però una sfera di cristallo affidabile nell’armadio e non possiamo quindi escludere di dover cambiare tutti i piani di nuovo in ottobre. Forse l’11 novembre si renderà necessario rispettare alcune regole di sicurezza, alle quali ci siamo abituati negli ultimi anni. Siamo però abbastanza fiduciosi e in ogni caso vi terremo aggiornati sull’evoluzione della situazione su questo sito.

Anche nel 2022 offriamo conferenze e webinar sia in italiano sia in tedesco. Inizialmente avevamo previsto come data di svolgimento di BRIMA il 22.10.22. A causa di uno spostamento delle date del più grande convegno nazionale in Didattica della matematica in Italia (“Incontri con la Matematica” a Castel San Pietro Terme), il quale da decenni si è sempre tenuto in novembre, ma quest’anno, del tutto inaspettatamente, è stato anticipato alla data del 22.10, abbiamo deciso di spostare gli interventi in lingua italiana all’11.11, mentre quelli in lingua tedesca rimarranno, come inizialmente previsto, al 22.10. Potete consultare il ricco programma in lingua tedesca qui. Naturalmente anche gli insegnanti di scuola primaria e di scuola dell’infanzia di lingua italiana sono invitati a partecipare alla edizione tedesca che si terrà il 22.10, se non si dovessero recare al Convegno “Incontri con la Matematica”; vice versa, il personale pedagogico specializzato e gli insegnanti di lingua tedesca sono invitati a partecipare all’edizione italiana dell’11.11. Uno degli obiettivi di BRIMA è infatti lo scambio di idee tra insegnanti di lingua italiana e tedesca, specifico dell’Alto Adige, riguardo alla formazione iniziale in matematica. Per il futuro ci impegniamo ad accordaci sulle date con l’Organizzazione di „Incontri con la matematica”. 

Il moto generale di BRIMA 2022 è „Matematica – la scienza delle strutture belle e utili“ – per nulla nuovo e originale (si veda Devlin, 1996), ma sempre buono e importante. E che calza perfettamente con BRIMA, perché proprio questa prospettiva sulla matematica si mostra particolarmente utile nella formazione matematica iniziale, come verrà mostrato nella conferenza generale e nei laboratori. La Prof.ssa Elisabetta Robotti dell’Università di Genova parlerà nella sua conferenza inaugurale dell’attività del misurare, e non è il misurare null’altro che l’introduzione di una struttura metrica in qualche aspetto della realtà che di per sé ne è priva? Gli argomenti affrontati nella conferenza verranno poi approfonditi nel laboratorio tenuto della Prof.ssa Robotti. Anche negli altri laboratori verranno affrontati argomenti fondamentali per la formazione matematica iniziale: La dott.ssa. Miglena Asenova parlerà del pensiero relazionale alla scuola primaria e alla scuola dell’infanzia, Ines Marazzani affronterà nel proprio laboratorio questioni relative al calcolo “semi-scritto” alla scuola primaria, mentre la dott.ssa Camilla Spagnolo parlerà del ruolo dell’argomentazione nella formazione matematica in generale.

I laboratori verranno proposti in parallelo e su due turni consecutivi. Sarà dunque possibile partecipare a solo due di essi. Vi chiediamo quindi di sceglierne due, uno in ciascun turno, e di prenotarvi attraverso il Google form che verrà messo a disposizione nel mese di settembre su questo sito.

Come è abitudine da BRIMA, i partecipanti potranno accedere, dopo la conclusione del convegno, utilizzando una password che verrà fornita durante il convegno, al materiale messo a diposizione da parte dei relatori. In questo modo si potrà usufruire del materiale relativo anche ai laboratori che non si è potuto frequentare.

A presto a Bressanone!

Prof. Dr. Michael Gaidoschik
Libera Università di Bolzano